Jack Conte

In queste giornate di caldo torrido, la musica di Jack Conte è una ventata di aria fresca, è come una bibita ghiacciata sotto la cappa soffocante della musica globalizzata. Musica con personalità, insomma. Lo stesso Jack è un personaggione: un musicista autoprodotto che suona da sé tutti gli strumenti (oltre a cantare), e che realizza dei video fantastici in cui comprime e mostra tutta la sua genialità di polistrumentista. L’ho scoperto grazie ad una segnalazione di Ernesto Assante, e ora non riesco a smettere di ascoltare le sue canzoni. In attesa di ricevere i CD che ho appena ordinato da Amazon (aggiornamento: i CD sono arrivati, leggi la recensione di VS4), io mi ascolto la playlist su YouTube.

E voi, perché lo dovreste ascoltare? Perché fa musica vera, vissuta, emozionata ed emozionante. Alla faccia delle megaproduzioni di musicaccia plasticosa.

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com
Informativa sulla privacy

Vai alla barra degli strumenti