Archive | Recensioni

Grammy Award al pianista e compositore polacco Włodek Pawlik

C’è stata anche un po’ di Polonia nell’ultima cerimonia di premiazione del Grammy Award, che ha visto il pianista e compositore Włodek Pawlik vincere il prestigioso premio nella sezione “Best Large Ensamble Jazz Album” insieme ad un fuoriclasse come il trombettista Randy Brecker (che anni fa ho avuto il piacere e l’onore di intervistare: qui la mia intervista a Randy Brecker).

L’album premiato si intitola Night in Calisia, ed è il secondo che vede la collaborazione tra i due musicisti dopo il precedente Tykocin Jazz Suite. L’occasione che ha dato vita a questo secondo progetto è stata una commissione da parte della città polacca di Kalisz per celebrare il proprio 1850° anniversario. Le musiche sono eseguite da Randy Brecker insieme al trio di Włodek Pawlik (con il bassista Paweł Pańta e il batterista Cezary Konrad) e all’orchestra filarmonica di Kalisz. Night in Calisia è una suite in sei parti basata su diversi temi melodici ricorrenti. Proprio la bellezza delle melodie e degli arrangiamenti caratterizza questo lavoro splendidamente interpretato, e la perfetta integrazione fra Brecker, il trio di Pawlik e l’orchestra fa il resto. Un album meraviglioso che vi invito ad ascoltare attraverso il lettore qua sotto.

read more

1

Walter Savelli – “Enarmonia” (recensione)

«Ciao a tutti! Oggi vorrei parlarvi del nuovo singolo di Walter Savelli. Walter Savelli, per chi non lo conoscesse, è un pianista conosciuto soprattutto per essere il pianista storico di Claudio Baglioni, però è anche un musicista indipendente: uno dei primi – se non addirittura il primo – ad aver pubblicato un brano su iTunes italiano. Recentemente ha pubblicato un nuovo singolo che si chiama “Enarmonia” e di cui vi parlerò adesso. Che cosa significa, intanto, enarmonia? Enarmonia è un termine strettamente musicale: per chi non conosce la musica diciamo che il termine enarmonia indica un’ambiguità musicale, cioè il fatto che una nota – ad esempio – possa assumere un significato diverso a seconda del contesto nel quale si trova, e questa particolarità è usata soprattutto per cambiare tonalità, ad esempio, in modo dolce. Insomma: senza creare traumi all’ascoltatore.

read more

0

Toques do Caramulo – “Retoques”

“Come dalle rocce granitiche della Serra di Caramulo sgorgano acque pure e cristalline, così dalle ugole e dalle fisarmoniche dei nostri cantanti e delle nostre cantanti sono nate le melodie che state per sentire”. Con queste parole (qui opportunamente tradotte dal portoghese) si apre l’album “Retoques” dei Toques do Caramulo, il gruppo di musica tradizionale portoghese di cui vorrei parlarvi oggi. Questa apertura dell’album, declamata dal cantate Luís Fernandes, è un omaggio al modo in cui lo zio Américo Fernandes – che fu direttore della “Orquestra Típica de Águeda” – introduceva le esibizioni dal vivo. Partendo da quel punto di riferimento, i Toques do Caramulo riprendono il repertorio della tradizione per spingersi ben oltre.

read more

0

Jack Conte – VS4

Jack Conte - VS4

Ogni tanto capita di tornare a vivere la sensazione di semplice e spontanea felicità tipica dei bambini. Ecco, oggi sono stato felice come un bambino quando, tornando a casa dal mare, ho trovato sulla cassetta della posta il pacchetto di Amazon con alcuni CD di  Jack Conte, che avevo ordinato alcune settimane fa. Evidentemente aspettavo questi CD con una certa impazienza, visto che nel frattempo ho ascoltato tutte (o quasi) le canzoni di Jack dal suo canale su YouTube. Ora, finalmente, posso ascoltare con calma il suo meraviglioso album “VS4”, e i due EP che ho comprato insieme: “Sleep in color” e “Nightmares and daydreams”.

read more

0

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti