Nintendo arrivo…!

Beh, oggi ne ho fatta un’altra delle mie! Sto scrivendo questo post da un internet point nel centro di Francoforte. Oggi ho affrontato un colloquio di lavoro, l’ho superato (addirittura…) e dunque rimarrò qui fino alla fine di settembre. Lavorerò alla Nintendo, dove farò il correttore di bozze per le versioni italiane dei videogiochi, sia per i testi dei manuali che per quelli nel gioco vero e proprio. Se me lo avessero detto da piccolo sarei impazzito…

12 Responses to Nintendo arrivo…!

  1. hyperbros 13 luglio 2006 at 13:29 #

    Congratulazioni! Questo si che è un lavoro 🙂 Dai ci teniamo in contatto … anche perchè sto già iniziando a progettare le prossime iniziative! E chissà siccome siamo scoperti proprio sulla comunicazione …

  2. Filippo 13 luglio 2006 at 14:47 #

    Grazie per i complimenti, sarà dura (i turni della mattina cominciano alle sei!), ma sono sicuro che l’ambiente sarà elettrizzante. Sono contento di sapere che le iniziative proseguono con l’entusiasmo di sempre e se avrete bisogno di una mano non esitate a contattarmi.
    Hai poi inviato ai giornali la lettera aperta di cui parlavi? Se sì, potesti mandarmene una copia?

  3. Stefania Schintu 16 luglio 2006 at 12:26 #

    Complimenti! Buon lavoro e – è proprio il caso di dirlo – buon divertimento!

  4. mario lupo 28 luglio 2006 at 00:55 #

    Caro Filippo non c’è bisogno di impazzire. I sogni son fatti per farci sognare..e realizzarli. Complimenti! E da zio non posso esimermi da un “mi raccomando, nipote”… continua a metterci la stessa passione che ci mettevi da piccolo. Un grande abbraccio. Zio Mario

  5. CINZIA 5 aprile 2007 at 12:17 #

    Ciao Filippo,

    So che alla Nintendo cercano ancora.
    Potresti scrivermi qualcosa della tua esperienza che mi possa aiutare?
    Ho mandato la candidatura per venire a Francoforte, cercano da metà maggio per 6 settimane, max un anno.
    Ci tengo molto, mi sono laureata alla scuola interpreti e vorrei vivere questa esperienza…
    Grazie mille
    Cinzia

  6. Veronica 7 giugno 2007 at 16:15 #

    Ciao Filippo!
    Anche io ho fatto il colloquio il 1° Giugno a Francoforte per la Nintendo!
    Solo che non mi hanno ancora fatto sapere, perchè ho fatto tutto tramite un’agenzia di lavoro tedesca…mi devo preoccupare x l’attesa???
    In ogni caso, hai qualche dritta da darmi sia per quanto riguarda il lavoro che per la sistemazione, luoghi da visitare, locali…?
    Un bacio@

  7. Filippo 7 giugno 2007 at 22:49 #

    Ciao Veronica, in bocca al lupo, innanzitutto! Dunque… io ho saputo di essere stato preso il giorno stesso: la mattina ho fatto il colloquio e il pomeriggio mi hanno dato la buona notizia. In ogni caso loro danno sempre una risposta, dunque mi meraviglia che non ti abbiano detto nulla (comunque penso che questa cosa possa cambiare a seconda dell’agenzia… la mia era la Fitarbaiten). In ogni caso al posto tuo chiederei informazioni all’agenzia, giusto per sapere come regolarsi. Se vieni assunta fammi sapere. Ciao!

  8. Veronica 8 giugno 2007 at 00:14 #

    Ciao Filippo!
    Grazie per le informazioni…e crepi il lupo! Ti farò sapere!
    Mi son rivolta a un’altra agenzia (alpha Personal-Service), l’annuncio che ho beccato su Internet era il loro, son stati gentilissimi, ma se ho ben capito dovrò pazientare per un’altra settimana…mannaggia!
    Mi consola non aver ricevuto alcun esito negativo, anche perchè son andata via con la convinzione di aver fatto la mia porca figura: ne va della mia autostima!
    Ancora grazie!
    Veronica

  9. Antonio 5 gennaio 2008 at 02:13 #

    Ciao ragazzi, a dire la verità anch’io ho un colloquio con la Nintendo a fine gennaio e poi ho trovato questo sito. anche la mia agenzia è la Fitarbaiten. potrei sapere com’è la situazione adesso? in cosa consiste il colloquio? a me hanno detto che devo fare un test in italiano e una breve intervista in inglese. al colloquio sono tranquilli o fiscali? spero mi risponda qualcuno, ciao!

  10. Filippo 13 gennaio 2008 at 18:14 #

    Ciao Antonio, ti ho risposto io mandandoti una email. In bocca al lupo!

  11. sav 14 marzo 2008 at 23:56 #

    ciao filippo,
    volevo chiederti com è stata la tua esperienza.
    Non capisco perchè questo annuncio salti fuori ciclicamente, perchè insomma fanno contratti di pochi mesi e non a tempo indeterminato.
    Grazie

  12. Filippo 7 febbraio 2009 at 17:33 #

    In questo commento ho deciso di pubblicare, come appendice al mio post, maggiori informazioni sul lavoro di videogame tester per la Nintendo, a Francoforte. Questa aggiunta è dovuta al successo che questo post riscontra su internet relativamente alle ricerche su Google per “Nintendo Frankfurt” o simili, e alle relative email con maggiori richieste di informazioni che più o meno regolarmente ricevo. Dunque, per i più curiosi riguardo a questo lavoro, ecco i dettagli della mia esperienza che, ricordo, è terminata nel dicembre del 2006 (dunque non so come siano le cose adesso).

    A CHIUNQUE STIA PENSANDO DI ANDARE A FRANCOFORTE PER LAVORARE ALLA NINTENDO:

    …Beh, è una cosa che raccomando caldamente! Per me, almeno, è stata una bellissima esperienza.
    Affrontando il colloquio quello che è importante è la conoscenza dell’inglese (il tedesco non è richiesto): non è importante avere una pronuncia impeccabile, quello che conta è capire e farsi capire senza problemi. Consiglio, durante il colloquio, di far leva sul fatto di avere una buona conoscenza dell’italiano: non bisogna dimenticarsi che cercano italiani proprio per trovare errori nei testi. Dunque, se nel curriculum c’è qualche esperienza che possa dimostrare la buona conoscenza della lingua italiana, bisognerà fare leva su questo, quando chiederanno: “perché dovremmo scegliere proprio lei?”. Io, ad esempio, ho fatto leva sul fatto di essere un giornalista, dunque con una conoscenza dell’italiano che si suppone essere molto buona. Naturalmente, occorre mostrare anche una certa flessibilità, nel senso che bisognerebbe essere disponibili anche a fare alcuni straordinari di tanto in tanto. Ah… e ovviamente si deve mostrare un certo interesse per i videogiochi 🙂

    L’ambiente di lavoro è ottimo, ci si troverà in un ambiente internazionale pieno di giovani, si organizzano feste praticamente ogni settimana, c’è anche un certo numero di ragazze… Il lavoro non è affatto massacrante, piuttosto è noioso… (capiterà di giocare lo stesso gioco per un mese, otto ore al giorno!). Comunque a fine giornata la stanchezza si fa sentire un po’; niente di massacrante, ad ogni modo. Alla fine, pur lavorando, si tratta comunque di giocare!

    Francoforte è una città con una qualità della vita molto buona, i trasporti sono fenomenali, ci sono un mucchio di parchi, piste ciclabili, locali e molta cultura. Quindi ci si troverà bene senz’altro. Personalmente, dopo 5 mesi mi ero un po’ rotto le scatole, dunque ad un certo punto ho deciso di cambiare aria, ma penso che sia un fatto soggettivo (dopo Francoforte sono stato per un anno e mezzo in Polonia, a Varsavia, facendo lo stesso lavoro di game tester per TestronicLabs – http://www.testroniclabs.com – ATTENZIONE: Testroniclabs da dicembre 2008 ha chiuso l’ufficio di localizzazione a Varsavia!).

    Per ciò che riguarda la sistemazione, invece, suggerisco un modo alternativo di viaggiare e, perché no, di stare a Francoforte fino a quando si troverà una casa. Ci sono due siti fenomenali che si chiamano http://www.couchsurfing.com e http://www.hospitalityclub.org. Gli iscritti a questi siti possono andare a casa di persone che offrono ospitalità per qualche giorno (non c’è l’obbligo di ospitare in cambio): io fino a quando ho trovato casa a Francoforte sono stato ospite di tre persone diverse per un totale di 2 settimane. La cosa favolosa è che queste persone, dopo, sono diventate parte costante delle mie frequentazioni, e ho conosciuto un mucchio di gente in questo modo (è stata una catena). Posso dire tranquillamente di aver trovato dei grandi amici (due di loro sono poi venuti a trovarmi in Italia, successivamente). Si risparmiano i soldi dell’albergo e ci si diverte! Si possono trovare alcuni racconti della mia esperienza in proposito qui:
    http://www.caggiani.it/blog/2006/07/31/prime-settimane-a-francoforte
    http://www.caggiani.it/blog/2006/08/06/prima-festa-nella-nuova-casa

    RIguardo al divertimento e ai locali… beh, ce ne sono tantissimi, è solo una questione di gusti! Chi verrà preso alla Nintendo verrà trascinato nel vortice lussurioso dei Nintendo-parties 😉 e se si deciderà di usare CouchSurfing oppure HospitalityClub si potrà contare anche sui consigli degli “indigeni”, che conoscono sicuramente meglio la città.

    I più fortunati potrebbero avere anche possibilità di rimanere con contratti più lunghi (un anno, di solito), anche se all’inizio di solito si va avanti con contratti di pochi mesi alla volta (se non di mese in mese), che normalmente sono rinnovati. Può capitare, anche, che ci siano dei “periodi morti” in cui c’è poco lavoro e mandano a casa alcune persone per un po’, salvo poi magari richiamarle appena c’è la possibilità. Qualcuno, andando avanti così, ha avuto dei contratti a scadenza più lunga e comunque, se proprio dovesse piacere, questo è un lavoro che si può trovare relativamente facilmente ovunque in giro per l’Europa. Alla Nintendo lavorano un sacco di persone, alcune delle quali hanno fatto già altre esperienze simili altrove. Insomma, una volta che si è nel giro, viene tutto da sé.

    Riguardo ai voli, a Frankfurt Hann (un’ora e mezza di autobus da Francoforte) ci sono Ryanair (http://www.ryanair.com) e molte altre compagnie aeree low cost (Aer Lingus, BMI, FlyBE, Air Berlin, Clickair, Iceland Express, TUIfly, Atlas Blue, Condor Flugdienst, Niki, Wizzair). Dunque le connessioni, magari mettendo in conto anche un volo non diretto, non dovrebbero essere molto costose.

    Per ciò che riguarda Varsavia, mi sono trovato molto bene: l’ambiente di lavoro era molto più “ristretto”, visto che eravamo una ventina, mentre alla Nintendo eravamo circa 250! Comunque anche a Varsavia è finita, peccato!

    Spero di avere fornito informazioni utili a coloro che stanno pensando di fare i collaudatori di videogiochi alla Nintendo, e auguro un grosso in bocca al lupo a tutti!

Rispondi

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti