Archive | News

Addio a Robin Williams.

Quando stamattina ho saputo della morte di Robin Williams la mia reazione è stata quella che probabilmente hanno avuto tutti: di stupore e grande dispiacere. Già da piccolo mi divertiva nella veste di quell’alieno così singolare di nome Mork, nella serie televisiva Mork e Mindy. Anni dopo ho ritrovato Robin Williams in quei personaggi meravigliosi che ha interpretato in così tanti film, facendo sognare ogni volta. Oggi, invece, la cronaca ha ricordato che la maschera dell’attore non può nascondere la realtà che spesso è dura anche per chi regala sogni.

read more

0

Una petizione per tutelare i lavori creativi – #rivoluzionecreativa

In quali condizioni lavorano oggi i creativi in Italia? Pessime. La tutela delle idee si basa su un’istituzione obsoleta (la SIAE) che protegge solo determinate categorie e – all’interno di queste – avvantaggia in modo eccessivo gli autori più popolari a discapito di quelli meno conosciuti. Intere categorie di creativi (tra cui designer, blogger, fotografi, video-maker, scenografi, traduttori e così via) non hanno rappresentanza politica, mediatica, sindacale.

Per queste ragioni già dal 2011 è nato in rete un tentativo di unire le forze di creativi operanti in ambiti diversi, che più recentemente ha portato alla creazione di una petizione online avviata dall’autore televisivo Alfredo Accatino e diffusa attraverso l’hashtag #rivoluzionecreativa. I venti punti della petizione sono quelli che seguono. Firmate la petizione qui.

read more

0

One Direction: svelato il mistero (ma non piace ai fan) – #WeWantYourMusicNotYourGadgets

Gli One Direction hanno fatto arrabbiare i loro fan. Cos’è successo? Ieri la famosissima boy band ha pubblicato questo tweet:

(Qualcosa è in arrivo domani…) Dopo questo annuncio i fan della boy-band si sono ovviamente scatenati con le ipotesi, immaginando forse nuove date del tour o dettagli su un nuovo album in lavorazione. Oggi, i ragazzi del gruppo si sono divertiti facendo i misteriosi, dando alcuni indizi. Questo è stato il primo:

read more

0

Il ministro Franceschini ritira il bando del MIBACT per le “Notti al Museo”.

Dario Franceschini - pagina facebook

È ufficiale: il ministro Dario Franceschini ha annunciato su Facebook che il bando del MIBACT per le Notti al museo è stato ritirato. Dopo le numerose proteste, si è dunque definitivamente conclusa la vicenda in cui il Ministero dei Beni Culturali (MIBACT) cercava musicisti che suonassero gratis per le “Notti al museo”, con un messaggio del ministro a Michele Spellucci, il violoncellista che aveva scritto la lettera aperta che ha avviato la protesta. Anche se nei giorni scorsi il bando era sparito dal sito, i suoi effetti rimanevano comunque validi. Ora invece il messaggio del ministro comunica «il ritiro dell’avviso pubblico», cercando una giustificazione a tutta la vicenda nel fatto che lo stesso bando era stato emanato lo scorso anno con un ministro diverso (senza alcuna protesta) e semplicemente riproposto quest’anno, giungendo inoltre a sostenere le ragioni degli artisti nell’avere una giusta retribuzione.

read more

5

Una petizione per annullare il bando che cerca musicisti gratis per le “Notti al museo” – #GliArtistiSiPagano

Dario Franceschini – Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Dario Franceschini – Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

AGGIORNAMENTO: il bando è stato ufficialmente ritirato.

La Segreteria Nazionale SLC-CGIL ha lanciato una petizione online diretta al Ministro Dario Franceschini per annullare il bando con cui il Ministero dei Beni Culturali (MIBACT) è alla ricerca di musicisti che suonino gratis (con l’aggravio di spese da sostenere) per la manifestazione “Notti al museo”, organizzata dall’ente stesso.

Nei giorni scorsi la vicenda ha cominciato a diventare molto discussa dopo le proteste del violoncellista Michele Spellucci, che hanno cominciato ad essere condivise su internet fino a diventare virali. A seguito del rumore avuto dalla vicenda, il Ministero ha ritirato il bando dal sito, anche se ciò non ha alcun effetto sulla validità legale del bando, i cui effetti rimangono quindi in vigore.

read more

3

Il MIBACT cancella il bando dal sito, però rimane valido – #GliArtistiSiPagano

Dario Franceschini - Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Dario Franceschini – Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

AGGIORNAMENTO 1: è stata lanciata una petizione online contro il bando, che è ancora valido.

AGGIORNAMENTO 2il bando è stato ufficialmente ritirato.

La vicenda del concorso rivolto ai musicisti per suonare gratuitamente alle Notti al Museo del MIBACT sembra non essere finita con il ritiro del bando dal sito del Ministero.

Nonostante il bando sia sparito dal sito, infatti, fonti ufficiali confermano che «l’avviso non reca data di scadenza ed è ancora attivo. Chi ha dato la propria adesione secondo quanto stabilito dall’avviso pubblico, formalizzando la propria domanda di partecipazione, parteciperà al progetto come da bando». Ad affermarlo è la Dott.ssa Gabriella Cetorelli, dalla Segreteria della Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, in risposta alla richiesta di informazioni da parte di Giovanni Paganelli, presidente dell’associazione Euphonia a Modena.

read more

5

Ritirato dal sito del Ministero dei Beni Culturali il bando-beffa per musicisti, dopo le proteste in rete di Michele Spellucci.

AGGIORNAMENTO 1: il bando rimane valido nonostante sia stato cancellato dal sito.

AGGIORNAMENTO 2: è stata lanciata una petizione online contro il bando, che è ancora valido.

AGGIORNAMENTO 3il bando è stato ufficialmente ritirato.

Qualche giorno fa su questo blog ho pubblicato la lettera aperta del musicista Michele Spellucci indirizzata al Ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini. La lettera era stata inviata per protestare contro un bando di concorso che cercava musicisti a costo zero (e che si accollassero anche delle spese) per l’iniziativa Notti al museo organizzata dallo stesso Ministero dei Beni Culturali.

read more

3

A settembre il nuovo album di Sergio Cammariere.

Sergio Cammariere ascolta il mix finale del nuovo album in uscita a settembre (foto da Facebook).

Uscirà il 23 settembre il nuovo album di Sergio Cammariere: è lo stesso cantante ad annunciarlo in un commento nella sua pagina Facebook ufficiale. Pochi giorni dopo aver comunicato ai fan che il nuovo lavoro è pronto, è stata dunque annunciata anche la data di pubblicazione. In questi giorni Sergio Cammariere è in Sardegna con la Ganga Film di Francesco Cabras e Alberto Molinari per realizzare fotografie e video a corredo del nuovo progetto.

Nulla trapela riguardo al titolo dell’album, anche se si sa che il singolo sarà pubblicato il 1° agosto e si intitolerà Ed ora.

read more

1

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti