Intervista a Enrico Pieranunzi

Con molti mesi di ritardo pubblico oggi un’intervista a Enrico Pieranunzi realizzata lo scorso novembre, in occasione di uno splendido concerto che il grande pianista romano ha tenuto alla Saalbau di Francoforte.
In quella circostanza suonava in trio con Luca Bulgarelli (che sostituiva Pietro Ciancaglia al contrabbasso) e Walter Paoli (batteria), e chiaramente non mi sono lasciato scappare l’opportunità di andarlo a sentire e di scambiare quattro chiacchiere a fine concerto. Oltretutto, vivendo in quel periodo a Francoforte da alcuni mesi, c’era in più anche una motivazione di orgogliosa italianità che (nonostante tutto) spuntava fuori di fronte al talento di un artista del genere. L’intervista, dunque, si è svolta toccando temi “europei”, paragonando il jazz nostrano a quello internazionale.
Una nota va fatta a proposito della qualità dell’audio, che purtroppo non è molto buona a causa di alcune interferenze elettriche e che mi ha fatto titubare fino ad ora sull’opportunità o meno della pubblicazione. Alla fine ho pensato che comunque sarebbe stato un peccato non utilizzare un documento del genere, e dunque eccolo qua. Nel frattempo, però, ho aggiornato la mia attrezzatura audio e le prossime registrazioni saranno cristalline…

2 Responses to Intervista a Enrico Pieranunzi

  1. Pietro 19 giugno 2007 at 14:37 #

    Ciao Filippo,
    non sapevo come lasciarti un messaggio senza dover per forza lasciare un commento a qualcosa che non c’entri nulla, ma alla fine ho ceduto e qui ti scrivo quello che avrei bisogno di chiederti in privato, ma nulla di trascendentale, tranquillo!
    So che tu hai usato molto l’ Hospitality club, io mi sono iscritto da poco e tra due settimane devo andare in Slovacchia (Bardejov) per un torneo di Calcio Balilla; potresti dirmi, per cortesia, se c’è qualcuno che ospita lassú? Io non posso ancora farlo perchè il mio profilo non è stato ancora valutato ed in qualche modo dovrei cercare di arrabattarmi per il soggiorno, quindi vorrei sapere in tempi brevi se ci fosse qualche chances.

    Ed il tuo progetto, come va? Spero benissimo, davvero!

    Tschuß!

  2. Filippo 19 giugno 2007 at 17:59 #

    Ciao Pietro, non preoccuparti, hai fatto benissimo a usare il blog! Ma io ti rispondo in privato… 😉

Rispondi

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti