Archive | Il meglio di Parole di musica

MEI 2016 – Impressioni personali

Faenza – Piazza del Popolo

Lo scorso fine settimana, dal 23 al 25 settembre, sono stato a Faenza per partecipare alla ventesima edizione del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti – nell’ambito del quale si è tenuto il primo Festival del Giornalismo Musicale, organizzato da Enrico Deregibus insieme all’ideatore del MEI, Giordano Sangiorgi.

Da diverso tempo volevo assistere a questa manifestazione, e l’edizione di quest’anno è stata per me irrinunciabile proprio grazie alla possibilità di incontrare altri colleghi nel settore del giornalismo musicale.

read more

0

Intervista ad Andrea Celeste e Roberto “Robbo” Vigo

Andrea Celeste è una cantautrice che mescola la raffinatezza del jazz alla comunicabilità del pop, e che ha pubblicato a fine 2015 il suo nuovo album Kaleidoscope. Ho avuto il piacere di incontrarla e intervistarla a Varsavia poco prima dell’uscita dell’album in occasione della scorsa edizione dell’Audio Video Show, la seconda più grande esposizione in Europa di apparecchiature audio e video (a proposito di cui ho già scritto le mie impressioni in un precedente articolo).

In quell’occasione si è esibita presso lo stand di Natural Sound cantando le sue canzoni e alcuni standard jazz sulle basi registrate su nastro magnetico. Nell’intervista che segue ho chiesto a lei e al suo produttore Roberto “Robbo” Vigo (proprietario dell’etichetta discografica Analogy Records) di spiegare qual è la magia delle registrazioni su nastro magnetico rispetto a quelle in digitale.

read more

0

Come organizzare spettacoli senza finanziamenti pubblici? Intervista a Luciano Vanni.

È possibile fare spettacolo rinunciando completamente ai finanziamenti pubblici? A questa domanda ha cercato di dare risposta Luciano Vanni, editore e direttore di JazzIt, in due incontri pubblici tenuti alla Casa Cava di Matera il 13 e il 14 novembre, organizzati dall’Onyx Jazz Club. Ascoltiamo direttamente da Luciano Vanni in che modo è possibile un nuovo welfare della cultura.

Ieri hai parlato del danno che i contributi pubblici hanno fatto alla cultura introducendo il concetto di infarto culturale. Cosa intendi esattamente con questo termine?

read more

0

Intervista a Michał Wendeker: “Nella semplicità del trio, il rock è un’esperienza perfettamente piena”.

Michał Wendeker è un cantante e chitarrista polacco che vale la pena tener d’occhio. Il suo trio (con Maciej Tokarski al basso e Michał Stawarz alla batteria) è un concentrato di energia che proprio nella formula essenziale di una formazione così ridotta trova il suo punto di forza. Lo scorso 25 gennaio ha suonato al club Chwila di Varsavia, presentando le canzoni del suo nuovo EP “Underdog”, e alla fine di un entusiasmante concerto ho potuto fare quattro chiacchiere con lui, documentate nel video che ho realizzato per l’occasione.

read more

0

Come diventare un giornalista musicale

Filippo Maria Caggiani
Giornalista musicale

Dunque avete deciso di voler vivere in mezzo alla musica dalla mattina alla sera scrivendo di musica? Se davvero avete il sacro fuoco del giornalismo musicale nelle vostre vene… beh, auguri! La professione del giornalista (e in particolar modo del giornalista musicale) non è certo nota per dare grandi soddisfazioni economiche, anzi. L’indubbio fascino che questa esercita induce molti aspiranti giornalisti a lavorare gratis – o quasi gratis – e quindi il mercato del lavoro in questo settore è saturo: un editore che dovesse scegliere un giornalista per la sua pubblicazione avrebbe a disposizione schiere di persone disposte a lavorare gratis pur di vedere la loro firma pubblicata in calce al loro articolo. Ne consegue che, potendo scegliere tra un giornalista disposto a scrivere gratis ed uno che chiede un compenso, l’editore opterà quasi sempre per il primo (a meno che il giornalista non sia una firma nota per cui valga pagare un prezzo).

read more

9

Intervista a Enrico Rava

Chi ha avuto modo di assistere al concerto che Enrico Rava ha tenuto lo scorso 4 gennaio alla Casa Cava a Matera, nell’ambito del festival BasiliJazz, si sarà certamente reso conto che oltre al talento indiscusso del grande trombettista protagonista della serata, anche quello dei giovani musicisti che suonavano con lui per l’occasione era di altissimo livello. Rava ha mantenuto per tutto il concerto un dialogo continuo con gli altri musicisti, nel segno di quell’interplay che ha nell’ascolto reciproco la base di un certo tipo di discorso musicale collettivo. E così Attilio Troiano (sax tenore), Vince Cristallo (chitarra), Giuseppe Venezia (contrabbasso) e Pasquale Fiore (batteria – in sostituzione dell’annunciato Greg Hutchinson, bloccato a New York per via del maltempo) hanno dato un’ottima prova confermata anche dalle parole di apprezzamento dello stesso Rava dal palco, in particolare per Troiano e Fiore.

read more

0

Intervista a Maria Peszek

Tra gli artisti che più ammiro in Polonia, ce n’è una che seguo da diversi anni con molto interesse: Maria Peszek. Popolarissima nella sua terra d’origine, con tre album all’attivo si è conquistata un posto di primo piano nella scena nazionale del rock alternativo, facendo molto parlare di sé per via dei testi molto diretti delle sue canzoni che regolarmente finiscono per urtare la sensibilità di ampie categorie di persone, specialmente tra i cattolici più conservatori. D’altra parte, chi la adora ne apprezza l’originalità e la profondità dei contenuti, che nulla hanno a che vedere con i prodotti tipici del pop da classifica. Un personaggio decisamente poliedrico, insomma.

read more

1

Nick Sinckler dal vivo al Barometr

Negli ultimi sei mesi ho cominciato a frequentare un locale musicale a Varsavia che è molto interessante. Il club si chiama Barometr e offre quotidianamente un programma di musica dal vivo molto vario. Il mio giorno preferito è il lunedì. Perché il lunedì? Beh, in quel giorno della settimana ci sono normalmente le jam session, e nell’alternanza dei vari musicisti sul palco ho scoperto un artista che vale la pena tenere d’occhio. Il suo nome è Nick Sinckler, e dagli Stati Uniti si è trasferito in Polonia dove ha ottenuto un certo successo attraverso la televisione, partecipando alla versione polacca di Star Academy.

read more

3

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti