Archive | settembre, 2011

Mappa europea dei festival musicali estivi.


Visualizza Summer music festivals in Europe in una mappa di dimensioni maggiori

Sto creando una mappa per tenere traccia dei festival musicali estivi in giro per l’Europa, e se ne avete voglia vi invito a prenderne parte e ad inserire i vostri festival preferiti. Nessuna barriera di generi musicali. Rock, pop, jazz, etnica, classica, alternativa, elettronica, metal… qualsiasi genere musicale va bene. Dunque, aggiungete un segnaposto nel luogo in cui si trova il festival che volete segnalare e aggiungere le informazioni di base richieste (possibilmente in inglese), su modello di quelli già inseriti: nome del festival, periodo in cui si svolge (solo festival estivi!), genere musicale e sito internet ufficiale del festival.

read more

0

Materadio – Terza giornata

Marianna Pizzolato a Materadio

Marianna Pizzolato a Materadio

La terza ed ultima giornata di Materadio si è svolta interamente all’interno della Casa Cava, nella quale la trasmissione File urbani ha ospitato Guitar Republic, un trio chitarristico difficilmente catalogabile in un genere musicale ben preciso. Ironizzando su ciò, i tre musicisti (Pino Forastiere, Stefano Barone e Sergio Altamura) hanno invitato gli ascoltatori a dar loro suggerimenti su come poter definire la loro musica: tentando la difficile impresa, si potrebbe dire che la loro musica contiene elementi di rock, improvvisazione, minimalismo ed echi mediterranei.

read more

2

Materadio – Seconda giornata (con Franco Battiato)

Franco Battiato a Matera, durante le prove del concerto.

Evento doveva essere, ed evento è stato. A Matera una folla oceanica ha riempito completamente il parco del castello e la strada adiacente accogliendo Franco Battiato nel migliore dei modi, in occasione della sua partecipazione a Materadio. L’accoglienza da parte del pubblico non è stata però ripagata dall’artista nei confronti della città e dell’organizzazione, stando a quanto è accaduto durante la burrascosa conferenza stampa, durante la quale Battiato ha usato parole molto forti sia contro la città che contro l’organizzazione che lo ha ospitato. Qui sotto potete vedere due video che riprendono il momento in cui Battiato arriva sul luogo del concerto e quello in cui sale sul palco.

read more

4

Materadio – Prima giornata

Sono appena ritornato a casa dopo un pomeriggio e una sera di musica, teatro, parole sulla cultura e sui libri. Una bella giornata trascorsa a Matera, per un evento speciale denominato Materadio, organizzato da Radio3 Rai e dal comune di Matera per promuovere la candidatura della città a Capitale Europea della Cultura 2019.

Gli eventi sono stati organizzati in modo da soddisfare esigenze culturali diversificate, alternando momenti di discussione ad altri di spettacolo e beneficiando di un’organizzazione basata su tempi radiofonici, quindi con assoluta puntualità negli orari, spettacoli non troppo lunghi e un generale senso di dinamismo.

read more

2

Materadio. Tre giorni di musica a Matera con Radio3.

Il 23, 24 e 25 settembre 2011 Matera sarà un concentrato di musica ed eventi culturali, con Materadio. Ci sarà musica gratis in varie parti dei Sassi, e sarà inaugurato il parco del castello come area destinata ai concerti. L’evento principale sarà lo spettacolo gratuito di Franco Battiato proprio nell’area del Castello, ma durante i tre giorni di manifestazioni aristiche gli ospiti saranno veramente tanti. Tra questi, vale la pena citare Peppe Servillo, Toni Servillo, Javier Girotto, Gianluca Petrella, Ulderico Pesce, Marianna Pizzolato, Marco Scolastra, Emanuele Arciuli, Terragnora. Gli eventi servono a promuovere la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura nel 2019 e saranno seguiti da Radio3 Rai, motivo per cui anche i conduttori di molte trasmissioni si trasferiranno a Matera per raccontare ciò che succede in diretta. Chi non può essere presente fisicamente può guardare la diretta su internet. Di seguito trovate il programma dettagliato. Aggiornamento: più in basso ancora ci sono i link per tutti i post che ho scritto relativamente alle singole giornate.

read more

0

Offerta di lavoro per attori, attrici, ballerini, ballerine, mimi e cantanti del sud Italia.

Nel mese di marzo 2012 partirà un’importante produzione teatrale nel sud Italia, che si intitolerà “L’Orlando furioso” e che sarà messa in scena da Domenico Maria Corrado, già autore del successo de “L’inferno di Dante” nelle Grotte di Pertosa. La produzione è alla ricerca di artisti per comporre il cast, dunque fatevi avanti! Questo è l’annuncio con l’offerta di lavoro:

Tappeto Volante in collaborazione con P-assaggi sonori, per l’allestimento dello spettacolo “L’Orlando Furioso” che andrà in scena a partire da marzo 2012 presso il Castello Svevo di Rocca Imperiale (CS), ricerca attori, attrici, ballerini, ballerine, mimi e cantanti, preferibilmente residenti nelle province di Cosenza, Matera, Potenza, Taranto e Bari da inserire nell’organico artistico. Gli interessati possono inviare il proprio curriculum corredato da due foto (figura intera e primo piano) all’indirizzo info@tappetovolante.org”.

read more

0

Copyright fino a 70 anni? Ma siamo matti?

Copyright

La durata del diritto d’autore per le opere musicali è stata estesa da 50 a 70 anni dalla data di creazione: ciò è quanto oggi ha deciso il Consiglio dell’Unione Europea. Insomma, con questa delibera gli autori di canzoni potranno godere dei diritti d’autore per più tempo.

“Bello, no?”, penserà qualcuno. Sarà. Però, è noto anche ad un bambino che i supporti fisici per la musica non li vuole più nessuno, a parte pochi affezionati. Il business tradizionale così come è stato portato avanti fino ad oggi dalle case discografiche si è rivelato fallimentare. Dunque? Che senso ha continuare a sviluppare un modello che fa acqua da tutte le parti? La gente vuole la musica gratis, e l’Unione Europea continua a supportare gli interessi dei grandi gruppi dell’industria discografica. Perché non regolamentare invece le licenze libere (copyleft) del Creative Commons, e sviluppare un sistema economico intorno a quelle, in modo da liberare gli artisti dalle prepotenze delle etichette discografiche e potersi gestire da soli, in totale libertà? Credo che sia giunto il tempo di incentivare il rapporto diretto tra gli artisti e i loro fan, senza intermediazioni. Con la licenza Creative Commons questo è possibile, senza troppe pratiche burocratiche, come avviene con il costoso copyright attuale. Ne beneficierebbero tutti: artisti e pubblico. Ci sarà modo di tornare presto su questo argomento, in un altro post che pubblicherò a breve.

read more

0

“Sei qui, anche se la musica è bassa”. A Varsavia.

A Varsavia può capitare spesso di sentire la musica di Chopin per le strade, suonata da qualche pianista che si esibisce all’aperto, oppure fuoriuscire da qualche finestra spalancata nella zona del conservatorio, o anche da una delle diverse panchine musicali dedicate al grande compositore. Questa musica che improvvisamente si fa sentire nell’aria, camminando per le strade, è quasi come una colonna sonora che fa capolino nella vita reale, di quelle che normalmente sono solo nei film. Ma la musica per strada non c’è sempre, ovviamente. La maggior parte delle volte la città ha i suoi soliti rumori: il traffico, il brusio della gente, il cigolare dei tram, il rumore dei tacchi delle donne, e così via. Cose normali, cose di tutti i giorni. A volte, in mezzo alla normalità, capita di non far caso a quanta poesia ci possa essere intorno. Eppure, quello che sembra essere banale e quotidiano diventa improvvisamente speciale e poetico quando una musica dolce si materializza nell’aria. Questo è quello che succede in questo video di Emilia Zielonka, intitolato “You are here, even if the music is turned down” (Sei qui, anche se la musica è bassa). C’è poco da fare: Varsavia mi manca!

read more

0

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti