20 anni di "Appetite for Destruction"

L’album “Appetite for Destruction” dei Guns N’ Roses compie già vent’anni ed io, che me ne accorgo oggi improvvisamente con un certo stupore, non posso che sentirmi un po’ “vecchio” di fronte a questa notizia. Ma come…!? Sembra solo ieri che i GN’R accompagnavano le mie giornate musicali da adolescente e invece sono già passati vent’anni? Bah! Ma siamo proprio sicuri? Vabbé… In effetti di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia: dopo la passione per il rock e il pop si è passati alla canzone d’autore, al jazz, un po’ di musica classica e opera, ci si è incuriositi per le avanguardie e le sperimentazioni, poi la passione per musica brasiliana, quella per le musiche del mondo… Eppure vent’anni fanno un certo effetto ugualmente.
I Guns N’ Roses li amavano soprattutto i miei amici, ed io li ascoltavo dunque “di striscio”, buttando un po’ l’orecchio… Ho comprato quell’album solo alcuni anni dopo (quando c’era ancora il vinile), forse perché mi sono accorto solo tardivamente che, in fondo, mi piacevano anche.
Però, cazzarola, sono passati vent’anni. Pazienza… Consoliamoci con un video d’epoca

2 Responses to 20 anni di "Appetite for Destruction"

  1. Francesco Goffredo 27 luglio 2007 at 14:53 #

    ricordo quel video, axl tanto giovane che sembra una donna

  2. RoBeRtA 4 ottobre 2007 at 19:53 #

    Disco fantastico, a mio parere il miglior disco Hard Rock di sempre…anke migliore del Led Zeppelin IV…..davvero! I riff taglienti, la voce stridula di Axl ke all’inizio di Welcome To The Jungle sembra una sirena della polizia, gli assoli di Slash (sopratutto quello di Paradise City), la dolcezza di Sweet Child O’ MIne, il giro di basso di it’s so easy…………è tutto perfetto!!!E dopo 20 anni posso dire ke quello è stato l’ ultimo vero disco con le palle!!! Mi Mancano I vecchi Guns!!

    Slash sei il mio MITO!

Rispondi

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Questo blog musicale fa parte del network paroledimusica.com

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer

Vai alla barra degli strumenti